Migliore oculista a Venezia, Padova e Treviso

Il dott. Dario Surace è uno dei migliori oculisti che lavorano tra Padova, Venezia e Treviso. La nostra clinica ha sede a Mestre, quindi se venite dalla zona di Padova, Venezia o Treviso potrete raggiungerci in pochi minuti.

Il nostro studio effettua dalle visite oculistiche di controllo fino ad operazioni chirurgiche di ripristino delle diottrie e di oculoplastica in piena competenza e sicurezza.

L’oculoplastica viene definita anche come chirurgia dello sguardo ed è quella branca che si occupa della diagnosi e del trattamento delle patologie dell’orbita, delle vie lacrimali e delle palpebre.

Il ringiovanimento e l’abbellimento di uno sguardo riescono a donare ai nostri pazienti maggiore tranquillità, serenità e accrescimento dell’autostima personale.

LAVISTA: migliore oculista a Venezia, Padova e Treviso

Nela nostra clinica effettuiamo diagnosi in tempi molto ridotti e valutiamo la migliore soluzione ai problemi dei nostri pazienti.

Ci occupiamo di chirurgia refrattiva che consentirà ai nostri pazienti di risolvere problemi fastidiosi ed invalidanti come miopia, astigmatismo, presbiopia e ipermetropia, con possibilità di soluzione definitiva tramite chirurgie laser sicure ed efficaci.

Per quanto riguarda invece i pazienti più anziani, i nostri medici possono diagnosticare e curare casi di cataratta. La cataratta è una patologia sempre più diffusa nelle persone anziane (ma non solo). Questa patologia è una perdita progressiva di trasparenza del cristallino che darà come conseguenza una diminuzione della vista. Generalmente si sviluppa lentamente con il passare dell’età ed è opportuno venga diagnosticata in breve tempo prima che possa creare problemi più gravi. Sintomi di cataratta possono anche essere indicativi di altri sintomi, è quindi opportuno svolgere una visita oculistica ai primi segnali.

Per prenotare una visita oculistica presso il migliore oculista a Venezia, Padova e Treviso non esitate a contattarci.

“Ogni uomo confonde i limiti del suo campo visivo
con i confini del mondo.”